Denti e sigarette: quali sono i rischi?

Denti e sigarette: quali sono i rischi?

Desideriamo, con queste poche righe, mettervi in guardia dal fumo, inteso come consumo di tabacco delle sigarette, ma anche di sigari o di pipa.
Sembra non ci siano, infatti, grosse differenze tra sigarette, sigarette elettroniche, sigari e pipa nell’apportare effetti deleteri sull’apparato dentale.

Se un paziente fuma i suoi denti risulteranno macchiati, quindi più ruvidi, e si depositerà molto di più placca e tartaro. Chi fuma ha un indice di rischio maggiore di contrarre la parodontite.

Approfondiamo meglio

Il fumo andrebbe limitato anche in caso di interventi di implantologia dentale.
La nicotina, sostanza alcaloide di origine vegetale la cui azione tossica è molto nota, non è la sola responsabile; nel fumo di una sigaretta si sviluppano e vengono rilasciati anche dei condensati del catrame che possono generare di irritazione gengivale.

I ricercatori hanno dimostrato che le persone con il vizio del fumo vanno incontro più spesso, a livello orale, ad una serie di problemi quali:

  • recessioni gengivali
  • tasche parodontali più profonde
  • perdita di denti. Il fumo rende più grave la parodontite, responsabile della perdita dei denti
  • minor successo della terapia parodontale
  • ingiallimento e macchie sui denti
  • alitosi
  • perdita di osso
  • rallentamento dei processi di guarigione dei tessuti in seguito ad intervento chirurgico
  • perdita del gusto
  • sistema immunitario che non riesce più a rispondere in maniera adeguata
  • minor successo con gli impianti dentali
  • piaghe in bocca
  • cancro orale

Danni del fumo in implantologia dentale

Il fumo, può causare una serie di problematicità anche per quanto riguarda gli interventi di implantologia.

Ma ora una buona notizia: se il paziente riduce drasticamente il numero di sigarette fumate giornalmente, ci sarà un miglioramento nel risultato del trattamento implantare. Se il paziente smette di fumare 3-4 settimane prima di posizionare gli impianti e non fuma durante il periodo di guarigione, migliorerà la prognosi.

Il nostro invito perciò ai pazienti fumatori è: quando si eseguono interventi di Chirurgia Parodontale o di Implantologia dentale, bisogna cercare di limitare il fumo di tabacco, o meglio ancora sospenderlo del tutto. La guarigione dei tessuti avviene molto prima.

Commenti (2)
  • Buongiorno Dott. Villa,
    volevo chiederle se ritiene ci siano controindicazioni simili anche per chi usa le sigarette elettroniche. Ho letto diversi pareri discordanti sulla materia. Secondo alcuni è molto meglio del fumo, altri le reputano altrettanto dannose.

    Grazie
    Dario

    • Get. Sig. Dario,
      dopo l’intervento chirurgico, in fase di guarigione dei tessuti gengivali oltre alla sigaretta normale, escludiamo anche l’uso della sigaretta elettronica.
      Cordialmente. ClinicaVilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTACI!

Hidden
Senza Titolo*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

CLINICA ODONTOIATRICA VILLA S.R.L.

Via Duomo 10, 13900 Biella 
Tel. 015.352481 | Fax: 015.26284
P.IVA/CF: 02109010021 
Cap. Soc.: € 10.000 i.v. | REA: BI 0180518 
P.E.C.: clinicaodontoiatricavilla@legalmail.it

Dir. San. Dott. Roberto Villa, iscrizione n° 301 Albo Odontoiatri di Biella

© Tutti i diritti riservati all’autore:
Dr. Roberto Villa & Dr. Gabriele Villa

COME RAGGIUNGERCI
MAPPA: COME RAGGIUNGERCI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Senza Titolo*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Privacy Policy Cookie Policy

Chiamaci ora


Inviaci un messaggio

Hidden
Senza Titolo*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.